Entwicklungsfahrzeug E-10 : the small german tank destroyer

History Home News WarGaming news World of Tanks news

When the E-25 has been retired from the game, no light german series E tank destroyers remained in World of Tanks. Wargaming, in fact, never introduced the younger brother of E-25, the E-10.  

The Entwicklungsfahrzeug E 10 Hetzer II was developed as a panzer chassis to test new engines, transmissions, and suspensions. At a later time, this tank destroyer was equipped with the 7.5cm Pak 39 L/48. The frontal armor was a 60mm thick glacis plate sloped at 60° (20mm/10° sides, 20mm/15° upper hull rear, 20mm/33° lower hull rear). The rear hull was hinged and could easily be unscrewed to replace drive train and engine. The engine was a Maybach V-12 HL 100 (400hp), but later Maybach installed an improved version, the HL 101 (500hp). The E 10 was unique: this tanks had an auxiliary drive coupled to suspension to lower and raise the vehicle. Moreover, this tank destroyer was small, length of 5.35 meters, width 2.86 meters, height 1.76 meters. In 1945 only three hulls were being made in Silesia, but they weren’t finished.

As already mentioned, E 10 was part of project E, standardized hulls to speed up vehicle production. The armor of the vehicle had the typical originality of the E series, being projects born from scratch. The frontal protection of the casemate had a very pronounced angle of inclination, 60 °, and a considerable thickness in relation to the type of vehicle, 60mm. Initially, a Maybach V-12 HL 100 engine was chosen, capable of developing 400 horsepower. This engine was further improved with the addition of direct injection and an improved ventilation system in order to reach a full 550 horsepower. The tracks system consisted of 4 large rubber wheels that allowed for excellent steering. An auxiliary engine controlled the suspension, allowing the vehicle to be raised or lowered. The dimensions were also reduced, length 5.35m, width 2.86m, height 1.76m. This tank destroyer mounted a reliable gun, the PaK 39 L / 48, with which the vehicle had a total length of 6.91 meters.

READ also:  World of Tanks T18 HMC hd pictures

WoT devs created the model with auxiliary drive coupled to suspension, unfortunately they never introduced this small tank destroyer in game.

References

T. L. Jentz, H. L. Doyle, Panzer Tracts No. 20-1, pp. 40-41.


Descrizione storica

Il cacciacarri E-10 rientrava nel progetto E, cioè veicoli standardizzati che potessero così velocizzare la produzione condividendo molti pezzi e, in fondo, anche la progettazione di base. L’E-10, nato come carro test per nuovi componenti, doveva condividere molti componenti con l’E-25. Concepito nel maggio del 1942 e autorizzato nell’aprile del 1943, il progetto venne consegnato alla Klockner-Humboldt-Deutz Magirus Werk in Ulm. Questo piccolo veicolo, futuro sostituto dell’Hetzer 38T, aveva delle caratteristiche di tutto rispetto: la corazza frontale della casamatta era di 60mm/60°, 20mm/10° laterali, 20mm/15° posteriori. Anche lo scafo era discretamente corazzato in rapporto alla piccolezza del veicolo, 30mm/60° frontali, 20mm/33° posteriori. La piastra posteriore si poteva staccare del tutto e rimuovere in poche ore motore (550cv di potenza) e trasmissione. L’arma principale, sulla base di un disegno della Magirus, doveva essere un 7,5cm PaK 39 L/48. Particolarità dell’E-10 era quella di possedere un motorino ausiliario che permetteva di modificare l’altezza delle sospensioni e conseguentemente del veicolo, a seconda delle necessità. Sulla base di interrogatori avvenuto poco dopo la guerra, si è appreso che i disegni dell’E-10 vennero completati nell’estate del 1944 e tre scafi pare venissero prodotti in Silesia, ma non si ebbe il tempo di completare i carri all’arrivo dei russi.

READ also:  World of Tanks Supertest - UDES 16 - Proposed parameters

Caratteristiche tecniche

 come già accennato, l’E 10 rientrava nel progetto E, scafi standardizzati per velocizzare la produzione dei veicoli. La corazzatura del veicolo aveva l’originalità tipica della serie E, essendo progetti nati ex novo. La protezione frontale della casamatta godeva di un angolo di inclinazione molto accentuato, 60°, e uno spessore notevole in rapporto alla tipologia del carro, ben 60mm. Inizialmente venne scelto un motore Maybach V-12 HL 100, in grado di sviluppare 400 cavalli. Questo motore venne ulteriormente migliorato con aggiunta di iniezione diretta e un sistema di ventilazione migliorata al fine di raggiungere ben 550 cavalli motore. Il treno di rotolamento era composto da 4 larghe ruote gommate che permettevano un’ottima sterzata. Un motore ausiliario controllava le sospensioni, consentendo di alzare o abbassare il veicolo. Le dimensioni erano ridotte, lunghezza 5.35m., larghezza 2.86m, altezza 1.76m. Il cannone PaK 39 L/48 aveva una lunghezza complessiva di 6.91 metri.

World of Tanks E-10

LA Wargaming, dopo il ritiro dell’E-25 si spera abbia almeno dei progetti per introdurre il fratello minore E-10, che è stato sviluppato. Le ultime notizie risalgono a molti mesi fa. Pare che il carro incontrasse problemi nell’adattare in gioco il sistema di sospensioni mobili. MA dopo ciò, pare che sia entrato del tutto nel dimenticatoio. Mi auguro venga ripescato dal cappello al più presto, almeno in concomitanza con l’introduzione della nuova iterazione di BigWorld.

Comments are closed.