Banner title

World of Tanks 1.0 – Remastered Graphics – Part 3

Home

Graphics are vital to making the in-game world and locales as realistic as possible and a perfect of mix of elements can make you feel like you’re almost there in the midst of battle.

Join us as we continue the walk through visual enhancements. Today, we explain how the new graphics engine will change flora and objects and trust us, you won’t want to miss out on these visuals captured in-game!

Flora: Small Details, Big Changes

The flora of World of Tanks changes completely with Update 1.0. Trees become more detailed and look just like in the wild. There’s more than just a handful of tree types: over 100, to be more precise. Whether you’re exploring the tangled routes of sunny suburbia dotted with pine trees, making your way through snow-caped spruces or meticulously picking your next target whilst hiding among widespread oak canopies — different trees and plant types help diversify the locales and give each map a unique footprint.  

Grass now loads in faster and shadows look more realistic giving maps like Karelia and Mines an extra dimension of realism. On top of that, all these trees and plants react to what’s happening in a battle, whether it be firing a shell or adjusting your hull. Worry not, this will not give away your position, these effects will only be seen by you. See for yourself in the video above.

The Future of Flora: This is an ongoing process so we are still working on certain elements. We will work on physics and animation: currently the trees do not fall as naturally as they would in real life. It is even possible that improvements will allow trees to influence gameplay, such as using a felled tree to hide your weak spot.

Objects – The Architecture of World of Tanks

Factories, small buildings, bridges, fences, stones and more—all of these objects create the atmosphere of World of Tanks and affect gameplay. Previously, we were limited in the number of textures to create these objects as it would negatively impact performance. But now…

The new graphics engine allowed us to increase the number of textures and increase their detail. Now artists have a greater opportunity to create new objects and improve their appearance. The best part: it doesn’t affect performance!

To avoid issues with performance, we used “streaming”. This technique is used to stream textures and geometry of various quality when required: The level of detail will depend on the distance between it and your tank. The further away you are, the easier it will be for your computer to process it.

The new graphics engine allows us to combine objects and terrain so that the stone lying on the ground looks as natural as possible meaning it blends in seamlessly with the ground.

For tanks, there will also be some additions. First of all, there are effects of water, dust and snow and as the tank moves around, dust, mud or water can appear on the tank itself.


La grafica è di vitale importanza per rendere il mondo di gioco e le sue ambientazioni il più realistici possibili, oltre a rendere perfetto l’insieme di elementi che ti fanno sentire come all’interno di una vera battaglia.

Unitevi a noi per continuare il percorso attraverso i miglioramenti grafici. Oggi vi spiegheremo come il nuovo motore grafico cambierà la vegetazione e gli oggetti di gioco; fidatevi: non vorrete perdervi queste novità in gioco!

Vegetazione: piccoli dettagli, grandi cambiamenti

La vegetazione di World of Tanks cambia completamente con l’aggiornamento 1.0. Gli alberi diventano più dettagliati e realistici, proprio come nella natura. Ci sono molti più tipi di alberi che in precedenza: ora sono più di 100. Che si stia esplorano il groviglio di strade della periferia, con qualche pino sparso, che si stia passando attraverso abeti coperti di neve, o che si stia scegliendo il proprio obiettivo da nascosti da qualche grossa quercia, la diversificazione di alberi e piante aiuta a identificare ogni mappa e ad arricchirne l’aspetto. 

Ora l’erba viene caricata più velocemente e le ombre appaiono più realistiche, donando alle mappe di Karelia e Miniere una dimensione aggiuntiva di realismo. Inoltre, tutti questi alberi e piante reagiscono a quello che avviene in battaglia, che si tratti di uno sparo o della rotazione di uno scafo. Ma non preoccupatevi: ciò non rivelerà la vostra posizione, perché questi effetti vengono visti solo dalla vostra prospettiva. Guardate voi stessi dal video sotto.

IL FUTURO DELLA VEGETAZIONE:

Questo processo è ancora in corso d’opera, stiamo ancora lavorando ad alcuni elementi. Lavoreremo sulla fisica e le animazioni: al momento gli alberi non cadono tanto naturalmente come avviene nella realtà. È possibile che ulteriori miglioramenti potrebbero avere un impatto sul gameplay, come utilizzare un albero caduto per nascondere un punto debole.

Oggetti: l’architettura di World of Tanks

Fabbriche, piccoli edifici, ponti, recinti, pietre e altro: tutti questi oggetti creano l’atmosfera di World of Tanks e influenzano il gioco. Precedentemente, eravamo limitati nel numero di texture disponibili per creare questi oggetti, perché avrebbero avuto un impatto negativo sulle prestazioni, ma non è più così. Ma ora…

Il nuovo motore grafico ci ha permesso di aumentare il numero di texture e di arricchire i loro dettagli. Ora gli artisti hanno maggiori opportunità di creare nuovi oggetti e di migliorare il loro aspetto. La parte migliore? Non influenza le prestazioni!

Per evitare problemi di prestazioni, abbiamo usato il cosiddetto “streaming”. Questa tecnica viene utilizzata per trasmettere texture e solidi in varia qualità quando necessario: il livello di dettaglio dipenderà dalla distanza tra l’oggetto e il proprio carro armato. Più lontano sarà il veicolo e più facile sarà per il tuo computer elaborare l’oggetto.

Il nuovo motore grafico ci permette di combinare oggetti e terreno in modo che una pietra a terra possa sembrare il più naturale possibile, mescolandosi perfettamente al terreno.

Anche per i carri armati ci saranno alcune aggiunte. Prima di tutto, ci saranno effetti d’acqua, polvere e neve, poi mentre il carro sarà in movimento, verranno applicati su di esso polvere, fango e acqua.

Comments are closed.