World of Warships ST – Battleship secondaries buff!

Home News WarGaming news World of Warships

ST. Change in Secondary Armament.

The changes will affect ships with Secondary Armament using AP shells. This type of shells will be replaced by HE shells.

German battleships Nassau, Kaiser, Koenig, Koenig Albert and Bayern: 
Secondary Armament 150 mm:
– Damage: 1800;
– Chance of Fire: 10%;
– Armor penetration: 1/4 caliber.

Italian battleship Giulio Cesare: 
Secondary Armament 120 mm:
– Damage: 1700;
– Chance of Fire: 7%;
– Armor penetration: 1/6 caliber.

Italian battleship Roma: 
Secondary Armament 152 mm:
– Damage: 2100;
– Chance of Fire: 7%;
– Armor penetration: 1/6 caliber.

British battleship Nelson: 
Secondary Armament 152 mm:
– Damage: 2150;
– Chance of Fire: 9%;
– Armor penetration: 1/6 caliber.

Japanese battleship Izumo, the Yamato and Musashi: 
Secondary Armament 155 mm:
– Damage: 2600;
– Chance of Fire: 10%;
– Penetration: 1/6 caliber.

Japanese battleships Ishizuchi, Kawachi, Myogi, Fuso, Kongo, ARP Kongo, ARP Kirishima, ARP Haruna and ARP Hiei: 
Secondary Armament 152 mm:
– Damage: 2500;
– Chance of Fire: 9%;
– Armor penetration: 1/6 caliber.

Japanese battleships Mutsu, Ashitaka, Nagato, Amagi and Kii: 
Secondary Armament 140 mm:
– Damage: 2400;
– Chance of Fire: 10%;
– Penetration: 1/6 caliber.

AP shells Secondary Armament are very situational and effective only in rare cases, for example, when it is possible to penetrate the citadel of light cruisers. HE shells are more stable, can set fires, not ricochet and are effective against any class. The change is intended to improve the efficiency of these ships in close combat and to enable stable damage due to Secondary Armament.

Japanese cruiser Chikuma:

HE shells of Main Battery:
– Damage reduced from 2600 to 2500;
– Chance of Fire reduced from 13% to 9%;
– MB reload reduced from 12 to 11.5 s.

Changes to the shells of this cruiser bring the same parameters to those with the same guns. Due to the unification and decreased performance of the characteristics of the shells, the ship gets an acceleration to reloading of the MB guns.

Please note that the information in the Development Blog is preliminary.

After the first stage of the version 0.7.11 public test, we decided to cancel the changes affecting the damage of shells to bulges, secondary battery/AA defense, and fully destroyed parts of a ship. The decision was made based on the collected statistics and feedback left by participants of the public test.

Due to the specifics of the armor and layout of some ships, especially battleships, the new mechanics led to an excessive increase in damage received when hit in the area of bulges, and that adversely affected the ships’ survivability. At the same time, the interaction of shells with secondary battery/AA defense, and fully destroyed parts of a ship worked correctly, however, the disadvantages of this solution outweigh the advantages.

Note that the same changes, but with torpedo damage, remain in effect. This will aid in avoiding situations in combat, when a destroyer remains afloat after receiving a lot of torpedo hits without damage, due to the fact that the section of the ship was ‘damage saturated’ and had no Hit points remaining.

Since the game mechanics are not removed from the game, but only switched off by means of coefficients, now the ribbon of “Over penetration” without causing damage will be replaced by “Penetration” without causing damage. This will have no effect on the amount of damage done by shells and will leave it at the 0.7.10 update level.

Although the mechanics will not appear in the game with update 0.7.11, we will continue to search for a solution for cases where the player receives a “Penetration” ribbon without causing damage to the ship.

Thank you for the time spent on the test and for your feedback!

source – wows fb devs blog


ST. Cambiamento nell’armamento secondario.

Le modifiche interesseranno le navi con armamento secondario che usano shell AP. Questo tipo di shell sarà sostituito da shell HE.

Corazzate tedesche Nassau, Kaiser, Koenig, Koenig Albert e Bayern:
Armamento secondario 150 mm:
– Danno: 1800;
– possibilità di fuoco: 10%;
– Penetrazione dell’armatura: 1/4 di calibro.

La corazzata italiana Giulio Cesare:
Armamento secondario 120 mm:
– Danno: 1700;
– Probabilità di fuoco: 7%;
– Penetrazione dell’armatura: calibro 1/6.

Corazzata italiana Roma:
Armamento secondario 152 mm:
– Danno: 2100;
– Probabilità di fuoco: 7%;
– Penetrazione dell’armatura: calibro 1/6.

Corazzata britannica Nelson:
Armamento secondario 152 mm:
– Danno: 2150;
– Probabilità di fuoco: 9%;
– Penetrazione dell’armatura: calibro 1/6.

Corazzata giapponese Izumo, Yamato e Musashi:
Armamento secondario 155 mm:
– Danno: 2600;
– possibilità di fuoco: 10%;
– Penetrazione: calibro 1/6.

Corazzate giapponesi Ishizuchi, Kawachi, Myogi, Fuso, Kongo, ARP Kongo, ARP Kirishima, ARP Haruna e ARP Hiei:
Armamento secondario 152 mm:
– Danno: 2500;
– Probabilità di fuoco: 9%;
– Penetrazione dell’armatura: calibro 1/6.

Corazzate giapponesi Mutsu, Ashitaka, Nagato, Amagi e Kii:
Armamento secondario 140 mm:
– Danno: 2400;
– possibilità di fuoco: 10%;
– Penetrazione: calibro 1/6.

Le armi secondarie AP sono molto situazionali ed efficaci solo in rari casi, ad esempio, quando è possibile penetrare nella cittadella degli incrociatori leggeri. I gusci HE sono più stabili, possono incendiare, non rimbalzare e sono efficaci contro qualsiasi classe. Il cambiamento ha lo scopo di migliorare l’efficienza di queste navi nel combattimento ravvicinato e di consentire danni stabili a causa di armamenti secondari.

Incrociatore giapponese Chikuma:

Gusci HE della batteria principale:
– Danni ridotti da 2600 a 2500;
– possibilità di fuoco ridotto dal 13% al 9%;
– Ricarica MB ridotta da 12 a 11,5 s.

Le modifiche ai proiettili di questo incrociatore portano gli stessi parametri a quelli con le stesse pistole. A causa dell’unificazione e della riduzione delle prestazioni delle caratteristiche dei gusci, la nave ottiene un’accelerazione nel ricaricare le pistole MB.

Si prega di notare che le informazioni nel blog di sviluppo sono preliminari.

Dopo la prima fase del test pubblico versione 0.7.11, abbiamo deciso di annullare le modifiche che interessavano il danneggiamento dei gusci a rigonfiamenti, batteria secondaria / difesa AA e parti completamente distrutte di una nave. La decisione è stata presa in base alle statistiche raccolte e al feedback lasciato dai partecipanti al test pubblico.

A causa delle caratteristiche specifiche dell’armatura e del layout di alcune navi, in particolare le corazzate, i nuovi meccanismi hanno portato a un aumento eccessivo dei danni ricevuti quando colpiti nell’area dei rigonfiamenti e questo ha influito negativamente sulla capacità di sopravvivenza delle navi. Allo stesso tempo, l’interazione tra shell con batteria secondaria / difesa AA e parti di una nave completamente distrutte ha funzionato correttamente, tuttavia, gli svantaggi di questa soluzione superano i vantaggi.

Si noti che gli stessi cambiamenti, ma con il siluro, rimangono in vigore. Ciò aiuterà ad evitare situazioni in combattimento, quando un cacciatorpediniere rimane a galla dopo aver ricevuto molti colpi di siluro senza danni, a causa del fatto che la sezione della nave era “danneggiata saturata” e non aveva punti ferita rimanenti.

Poiché le meccaniche di gioco non vengono rimosse dal gioco, ma solo disattivate per mezzo di coefficienti, ora il nastro di “Over penetration” senza causare danni verrà sostituito da “Penetration” senza causare danni. Questo non avrà alcun effetto sulla quantità di danni causati dalle shell e lo lascerà al livello di aggiornamento di 0.7.10.

Sebbene la meccanica non apparirà nel gioco con l’aggiornamento 0.7.11, continueremo a cercare una soluzione per i casi in cui il giocatore riceve un nastro “Penetrazione” senza causare danni alla nave.

Grazie per il tempo speso per il test e per il tuo feedback!

Post a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*