World of Warships USA Cruiser tech tree

Home News WarGaming news World of Warships

Fonte – http://blog.worldofwarships.com/tech-trees-u-s-cruisers/

Tier II – Chester

“Chester” is a scout cruiser, built in the USA at the beginning of the 20th century. The main objective of this type of ships was scouting, which influenced its design – lightly armoured, but relatively high speed.

  • Incrociatore scout, costruito negli USa agli inizi del XX secolo. Il principale obiettivo di questa nave era la ricognizione, cosa influenzata dal design, leggermente corazzato, ma relativamente veloce

Tier III – St.Louis

“St. Louis” considerably surpasses “Chester” in terms of firepower, carrying on board 14 six inch guns. Large displacement and good armour allow it to survive longer under enemy fire, but it has low speed.

  • la St. Louis sorpassa decisamente la Chester per quanto riguarda la potenza di fuoco, trasportando ben 14 cannoni da 6 pollici. Larga stazza e buoba ciorazza gli permettono di sopravvivere a lungo sotto il fuoco nemico, ma ha bassa velocità

Tier IV – Phoenix

“Phoenix” is the first “paper ship” of the U.S. cruisers branch, based on scout project in 1917. Lack of durability and tenacity is compensated by the cruising speed of 35 knots, excellent for its time, which allows you to keep up, even with the destroyers, and rapidly change location. Although the project was never implemented, it became the basis for the next ship – cruiser “Omaha.”

  • la Phoenix è la prima nave di carta del ramo incrociatori USA, si basa su un progetto di ricognitore del 1917. LA mancanza di resistenza e tenacia è compensata dalla velocità di crociera di 35 nodi, eccellente per il suo tempo, che permette di tenere, anche con i cacciatorpedieniere, e rapidamente cambiare posto. Il progetto non venne mai realizzato, ma divenne la base per la nave Omaha

Tier V – Omaha

15_BaltimoreCompared with its predecessor, “Omaha” has a larger displacement, which makes her a little more robust and strong in-game. The ship will be a pioneer in several aspects: for the first time a player will see gun turrets and the catapult used to launch scout-planes on deck. Like its predecessor, “Omaha” carried torpedoes, which would be a serious problem to contend with in close combat.

  • Comparato al predecessore, l’ Omaha ha una stazza maggiore che rende la nave un pò più robusta e forte in gioco. La nave sarà pioniera per una serie di motivi: per la prima volta il giocatore vedrà torrette e catapulte usate per il lancio di aerei ricognitori. Come il predecessore, l’Omaha porta torpedini che sarebbero un serio problema per la contesa in combattimento ravvicinato.

Tier VI – Cleveland

“Cleveland” is the most prolific type of cruisers in naval history. All guns are concentrated in four towers which allow concentrated fire on one side of the target ship. An important feature of this cruiser is its air defense guns, powerful for its tier, which turn “Cleveland” into a destroyer of enemy aircraft.

  • la classe Cleveland è la più prolifica classe di incrociatori nella storia navale. Tutti i cannoni sono concentrati in quattrro torri che permettono di concentrare il fuoco sui lati di una nave bersaglio. Un’importante caratteristica di questo incrociatore sono i cannoni difensivi, molto potenti per il suo tier, che trasformano la nave in una distruttrice di aerei nemici.

Tier VII – Pensacola

This is the first heavy U.S. cruiser with all the attendant advantages and disadvantages. It was built during the Washington Agreement, and in order to fit into the set displacement, designers had to neglect armouring in favour of armament and speed. In the game, as in reality, it has a rather high displacement for its speed – 32 knots and increased caliber guns when compared to the “Cleveland.”

  • Questa è la prima classe di incrociatori pesanti, con tutti i vantaggi e svantaggi del caso. Venne costruita durante il trattato di Washington e al fine di rientrare nella stazza prescelta, i progettisti scartarono la corazza in favore di armamento e velocità. In gioco, come nella realtà, ha un ottimo rapporto velocità stazza, 32 mnodi, e cannoni di grosso calibro comparati a quelli della Cleveland.

Tier VIII- New Orleans

Pensacola-7Despite all the limitations of the Washington Agreement, project cruiser “New Orleans” managed to combine a powerful artillery armament and good body protection. Unfortunately, the same cannot be said about the air defense – because of the overflow, ship designers were not able to place sufficient anti-aircraft guns. As a result, the power of its air defense has not changed much compared to the “Pensacola”.

  • La classe New Orleans combina potente artiglieria e buona corazza. Purtroppo lo stesso non ssi può dire per la difesa aerea, a causa del sovraccarico i progettisti non poterono installare sufficienti pezzi antiaerei. come risultato la difesa antiaerea non cambia rispetto alla Pensacola.

Tier IX– Baltimore

The conditions of the Washington Agreement were no longer in force with the beginning of the Second World War. Cruisers were no longer limited in displacement, which allowed an increase to their armour and air defense in the project “Baltimore.” It was a logical development of the cruiser “New Orleans” based on the principle “bigger, faster, and stronger.”

  • Le condizioni del trattato di Washington non furono più rispettate all’inizio della WWII e gli incrociatori non ebbero limiti di stazza, il che permise un aumento di corazza e difesa aerea, come nel progetto Baltimore, che fu più veloce, più grande, più forte.

Tier X – Des Moines

Pensacola-511111One of the most significant problems of cruiser “Baltimore”, and of all the heavy cruisers in general, was a relatively low rate of fire. American naval designers began creating new naval guns, which soon turned into the draft heavy cruiser, “Des Moines”. The rate of fire of eight-inch guns almost doubly excels all the guns of its predecessors and its strong air defense makes it a deadly threat to enemy air groups.

  • Uno dei principali problemi della classe Baltimore e in generale di tutti gli incrociatori pesanti era il basso rateo di fuoco. I progettisti americani iniziarono a creare nuovi cannoni navali che furono presto inseriti nel progetto di incrociatore pesante De Moines. Il rateo di fuoco dei cannoni da 8 pollici era doppio rispetto ai predecessori e la forte difesa aerea era un mortale problema per gruppi di aerei nemici. 

Comments are closed.